OUR BLOG

Lorem Ipsum is simply dummy text

Giardino dei Tarocchi

Il Giardino dei tarocchi

06Ott

Il giardino dei tarocchi è un parco artistico situato nell’area di Capalbio, a Grosseto.

Aperto al pubblico dal 1998, il percorso destinato alla visita dei turisti è composto dalle statue ispirate alle figure degli arcani maggiori che si trovano sui tarocchi:

    • Il Bagatto
    • La Papessa
    • L’Imperatrice
    • Il Papa
    • Gli Amanti
    • Il Carro
    • La Giustizia
    • L’Eremita
    • La Ruota
    • La Forza
    • L’Appeso
    • La Morte (reale nome è “Arcano senza nome”)
    • La Temperanza
    • Il Diavolo
    • La Torre
    • La Stella
    • La Luna
    • Il Sole
    • Il Giudizio
    • Il Mondo
    • Il Matto

Il Percorso del Giardino dei Tarocchi

Il percorso ha inizio sin dal suo ingresso, dove si trovano unite le figure della Papessa e del Mago, i primi arcani maggiori dei tarocchi.

Proseguendo per il percorso, in mezzo al verde si troveranno le panchine di Pierre Marie Le Jeune, la piazza con delle sculture incantevoli e struggenti e una scalinata con cascata che mostrerà la grande statua della Papessa dalla bocca aperta, segnata al centro dalla ruota della fortuna, una scultura meccanica semovente.

Andando avanti con il percorso suggestivo, vedremo le strade in cemento dove lo scultore Niki de Saint Phalle ha inciso suoi pensieri, memorie e idee…rendendo il percorso non soltanto artistico ma anche e soprattutto spirituale.

Una piccola scalinata passerà sotto la figura del Sole che viene incarnata in un uccello del fuoco appollaiato in un arco che richiama gli indiani d’America.

Subito dopo si trova il Papa, solitario e come contrappunto troviamo “L’albero della vita” rappresentato dall’Appeso con la sue teste di serpenti che lo ricoprono e in questo troveremo graficismi e disegni dei suoi ideatori e scultori.

Di fronte, una scalinata che sale fino ad arrivare al Mago, azzurro con stelle color argento, mentre alla sua destra, con giochi di bianco e nero troveremo la Giustizia, con la sua bilancia dove lo spazio interno è stato sbarrato e occupato da un’altro lavoro meccanico che rappresenta l’ingiustizia.

Andando avanti con il percorso, percorrendo le stradine in cemento troviamo le statue degli innamorati, gioiose e piene di colori, mentre consumano un pic nic nel bosco mentre in mezzo una piccola radura, troveremo isolato il Profeta, un grande fantasma ricoperto da specchi.

Ci imbattiamo inoltre nel castello dell’Imperatore, una sorta di cittadella composta da torri e colonne, con una bella fontana.

Al lato del castello, troviamo invece l’Imperatrice, precedentemente chiusa al pubblico, che si affaccia sulla piazza dominando tutto il giardino e resa abitabile; stanza da letto, cucina e soggiorno.
Nelle sue pareti si trova il riflesso delle figure del Giudizio, delle Stelle e del Carro.

Tornando nel percorso, troviamo una piccola cupola di specchi e cementi sovrastata dalla figura della Temperanza; entrando all’interno della cupola si arriva ad una dimensione in cui si perdono i parametri spaziali conosciuti, si proveranno delle sensazioni davvero molto forti con delle figure e forme continuamente riflesse.

Troverete al suo esterno, una piazzola con delle delle sedie-sculture con sembianze di animali; qui potrete riposare e meditare su tutto ciò che vi circonda.

Tornando indietro, verso il Sole, un sentiero alternativo vi porta ad un settore del giardino composto da 3 piccole radure dove si ergono la Morte, rappresentata a cavallo mentre falcia uomini ai suoi piedi, il Diavolo, dal sesso incerto, con le sue ali da pipistrello spiegate e 2 figure di uomo e donna ai lati, Il Matto, un giovane che simboleggia il caos.

Infine troveremo il Mondo, una macchina che fa brillare piccole sfere di luca con una donna a braccia aperte.

Troverete anche la figura della Forza, rappresentato da una donna che tiene sotto il suo controllo un Drago legato a lei da un filo invisibile.

ll Giardino dei Tarocchi promette un percorso ricco, indimenticabile; impossibile non affascinarsi a questa natura che riporta completamente in un’altra dimensione.

Se vuoi scoprire altre fantastiche attrazioni per la tua Vacanza in Toscana, clicca qui!