Approfondimenti

La Costa degli Etruschi

La Costa degli Etruschi

12Giu

Il tratto di costa che si trova tra le province di Livorno e Piombino è conosciuta come Costa degli Etruschi, chiamata così per la presenza di questo popolo in quest’area già dal IX secolo a. C.

Si trovano, infatti, diverse testimonianze del passaggio degli etruschi sul territorio; tracce di vita quotidiana che potrete incontrare anche solo passeggiando in queste zone.

La Costa degli Etruschi offre parchi e riserve naturali dove poter rivivere la storia di questo popolo, uno dei più famosi è sicuramente il Parco Archeologico di Baratti e Populonia sulla Costa degli Etruschi, dove si trovano importanti testimonianze e reperti archeologici che creano un vero e proprio museo a cielo aperto.

La Costa degli Etruschi è apprezzata e visitata ogni anno da moltissimi turisti grazie alle sue bellissime spiagge e al mare limpido.

Le pinete fanno da cornice a larghe spiagge dorate e spiagge di ciottoli e scogli dove potrete godervi il sole, inoltre, sotto l’acqua cristallina, si possono scorgere anche i resti dell’antica via Aurelia.

Tanti sono i servizi che si trovano sulla Costa degli Etruschi, stabilimenti balneari e spiagge libere ma anche tratti di spiaggia dedicata agli sport acquatici.

La Costa degli Etruschi è un luogo di relax adatto agli amanti della spiaggia e del mare, ma è perfetto anche per chi ama la storia e la natura!

Foto: AlMarePopulonia Necropoli di San Cerbone TombaCC BY-SA 2.5

Livorno

Livorno – la piccola Venezia

15Mag

Livorno è situata sulla bella costa toscana. Nacque nel sedicesimo secolo proprio sul mare per i traffici commerciali dei Medici e diventò uno dei porti principali d’Europa.

Ancora oggi è un luogo ricco di storia e di fascino, una città legata al mare fin dalle sue radici che racchiude tradizioni, racconti, profumi e sapori.

Uno dei quartieri più caratteristici e conosciuti di Livorno è il Quartiere Venezia, questo quartiere è il centro storico di Livorno, anche se non coincide con il nucleo d’origine.

Crearono il quartiere nel 1700 per agevolare il trasporto di merci verso il porto; infatti, è caratterizzato da ponticelli, canali e piazzette che riportano alla memoria la bellissima Venezia.

Questo quartiere è l’unico a non essere stato distrutto dai bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale, così si trovano ancora gli antichi e sfarzosi palazzi dei mercanti dell’epoca nei quali al piano terra si trovavano i magazzini. I canali ospitavano le chiatte per il trasporto delle merci, oggi sostituite dalle imbarcazioni dei pescatori.

Il Quartiere Venezia di Livorno affascina turisti e passanti grazie alle sue atmosfere magiche. Per questo, ogni anno, tra luglio ed agosto si svolge proprio qui la bellissima manifestazione “Effetto Venezia”.

Durante queste serate le strade, le piazze e i ponti del quartiere si riempiono di bancarelle, mostre, eventi, spettacoli e musicisti; la manifestazione nasce negli anni ’80 per riqualificare questo angolo di Livorno e mettere in mostra la storia e l’architettura del quartiere.

Durante la sera, le luci dei locali, dei lampioni e delle bancarelle creano effetti magici sull’acqua e vi trasportano in un luogo fuori dal tempo.

Foto: LucarelliEffetto Venezia 2007CC BY-SA 3.0

Parco Gallorose

Parco Gallorose a Cecina

17Apr

Il Parco Gallorose è un’azienda agricola, trasformata successivamente in parco faunistico, situato a Cecina.

Nato nel 2001 ogni anno si arricchisce e si evolve e il suo scopo principale è quello di diffondere l’importanza della biodiversità e di educare all’uso sostenibile delle risorse naturali.

Canguri, bertucce, volpi fennec e scoiattoli giganti sono solo alcune delle 150 specie di animali che si trovano nel Parco Gallorose; potrete infatti osservare mammiferi ed uccelli esotici, ma anche tipici del territorio di Cecina come il cavallino di Monteruforli e la cinta senese.

Per 3 km all’interno del Parco Gallorose si diramano i percorsi che vi porteranno alla scoperta degli animali, ma anche della storia di quest’azienda e del territorio.

All’interno del Parco Gallorose si trovano, infatti, diversi musei ricavati da vecchi edifici dell’azienda agricola che contengono mostre e oggetti degli inizi del ‘900.

Un museo dedicato ai giocattoli d’epoca, per riscoprire i passatempi dei bambini dall’inizio del secolo scorso ad oggi; un museo sugli oggetti da lavoro dell’azienda agricola e un altro sulla vita quotidiana con oggetti d’epoca del ‘700.

Il Parco Gallorose offre anche punti di ristoro, un servizio bar per panini, caffè, bibite e gelati oppure il ristorante self service che offre pranzi veloci.

All’interno del parco si trova anche un ristorante vero e proprio di cucina tipica, i piatti che vengono serviti sono tutti preparati con ingredienti prodotti esclusivamente all’interno dell’azienda.

Il Parco Gallorose è un luogo dove andare alla scoperta della natura, delle tradizioni e dei sapori di questa bellissima area della Toscana.

Tombolo di Cecina

Riserva naturale Tombolo di Cecina

13Mar

La Riserva naturale Tombolo di Cecina è una delle riserve italiane più belle, un luogo di pace e tranquillità a pochi passi dal mare.

Questa bella pineta fu creata dal Granduca di Toscana, Leopoldo, nel 1800 con lo scopo di proteggere le coltivazioni dei contadini locali dal vento e dalla salsedine che provenivano dal mare.

È così che oggi possiamo godere di questo spazio verde che offre ombra e fresco durante le calde giornate estive. La Riserva naturale Tombolo di Cecina si estende per 15 chilometri tra macchia mediterranea, pineta e dune di sabbia, i così detti Tomboli. La vegetazione è anche ricca di fiori, come il giglio e il papavero di mare e all’interno del parco si trovano cespugli di ginepro e lecci.

All’interno della Riserva naturale Tombolo di Cecina si sviluppano diversi percorsi, sentieri facili da percorrere anche dai bambini e altri percorribili in bicicletta o a cavallo.

Lungo i sentieri ci sono punti di sosta, panchine e tavolini dove godersi un pic nic o riposarsi al fresco.

Durante la visita nella Riserva naturale Tombolo di Cecina avrete l’opportunità di seguire le tracce dei tanti animali che abitano il parco come volpi, istrici, conigli e caprioli e di vedere le specie di volatili che popolano questa zona.

Giardino Sospeso

Il Giardino Sospeso

13Feb

Per chi cerca divertimento e adrenalina durante le afose giornate estive, nella località di Riparbella, in Val di Cecina, immerso nel verde della macchia mediterranea e tra le alte querce si trova il parco avventura Il Giardino Sospeso.

Questo particolare parco offre percorsi natura, acrobazie a mezz’aria, tiro con l’arco, arrampicate e tante altre divertenti attività da svolgere nel bosco.

Il parco avventura Il Giardino Sospeso mette a disposizione diversi percorsi acrobatici sugli alberi, fatti da piattaforme collegate tra di loro da funi, ponti e carrucole di diversa difficoltà.

Potrete affrontare passerelle traballanti e tunnel sospesi tra gli alberi in completa sicurezza. Sarete, infatti, dotati di imbracature, caschi, moschettoni e sarete preparati da un breve corso di sicurezza tenuto dagli istruttori che saranno sempre a vostra disposizione durante i percorsi.

Il Parco Il Giardino Sospeso ha percorsi dedicati ai bambini, ai ragazzi e ha diversi livelli di difficoltà per gli adulti, e durante l’estate organizza eventi e intrattenimento alla scoperta della natura e del bosco.

Il parco è aperto dal 1 Marzo al 30 Novembre e durante l’estate potrete partecipare a escursioni, corsi ed eventi speciali organizzati dal preparatissimo staff del parco Il Giardino Sospeso.

All’interno del parco potrete trovare un’area giochi dedicata ai bambini molto piccoli oltre ed una zona picnic con barbecue a vostra disposizione.

Enogastrionomia

Enogastronomia della Costa degli etruschi

16Gen

La Costa degli Etruschi è un luogo ricco di storia e di natura da visitare per il suo patrimonio di ritrovamenti risalenti a vari periodi storici, per le sabbiose spiagge e il bellissimo mare e per gli spettacolari borghi medievali immersi nelle colline.

Non bisogna però dimenticarsi che le antiche origini della Costa degli Etruschi hanno influenzato anche la sua enogastronomia.

Per questo, la Costa degli Etruschi racchiude anche tantissimi itinerari che riguardano i sapori di quest’area, come quelli che seguono le Strade del Vino e dell’Olio, che portano alla scoperta di borghi medievali e di ricette tradizionali.

Ma anche solo passando dalle città costiere e dai paesini interni sulle colline potrete scoprire il gusto di questa terra e potrete assaporare i vini d’origine antica.

Proprio in questa zona, infatti si trova il borgo di Montescudaio, famoso per il suo vino e per la sua tradizione enologica con radici etrusche; ma anche Bibbona, famosa per il suo Terratico di Bibbona DOC, e come non parlare di Bolgheri, terra famosa per i suoi vini di fama internazionale.

La gastronomia della Costa degli Etruschi è ricca e varia tra piatti di pesce e carne; i sapori si mescolano e si creano abbinamenti di gusto unici.

Il Cacciucco è uno dei piatti più famosi, ma anche il baccalà e le triglie alla Livornese; ci sono poi piatti di terra e di selvaggina, da gustare con i vini rossi della zona, ravioli, spiedini, salsicce e insaccati.

La Costa degli Etruschi è un concentrato di storia, sapori e profumi da visitare e scoprire lentamente.

Siena

Siena e i suoi tesori

12Dic

Una delle più importanti città d’arte e di storia della Toscana è Siena, una città medievale circondata dalle belle colline della Val D’Orcia.

Tra questi paesaggi incantati si trova uno dei borghi medievali più belli d’Italia, passeggiando tra le sue strade sarete trasportanti indietro nel tempo.

Siena si è sviluppata attorno alla famosa Piazza del Campo, il luogo di raccolta dei senesi che, ancora oggi, ospita il famoso Palio e il mercato cittadino.

Piazza del Campo fu costruita durante il Governo dei Nove, come ricordano i suoi nove spicchi. Arrivando nella piazza si rimane incantati da tutti i palazzi che la circondano e dal bellissimo Palazzo Pubblico e dalla sua torre, la Torre del Mangia.

Il palazzo è sede del Comune e al suo interno si trova il Museo Civico e l’accesso alla Torre che permette di avere una vista panoramica dall’alto su tutta Siena.

A pochi passi dalla piazza principale si trova il bellissimo Duomo di Siena, la sua architettura vi lascerà senza parole .La sua facciata bicolore, le decorazioni e il maestoso campanile sono solo l’anteprima di quello che si trova al suo interno.

Il vero tesoro, infatti, si trova dentro; il pavimento della Cattedrale di Siena è un’opera magnifica creata da intarsi marmorei e da graffiti che raffigurano storie e simboli religiosi realizzati dal Trecento all’Ottocento. Le cappelle e la Libreria Piccolomini raccoglie opere inestimabili di vari artisti tra cui gli affreschi del Pinturicchio e delle statue di Donatello.

Passeggiando per le strade di Siena ripercorrerete la storia di questo luogo magico che offre, ad ogni visita, qualcosa di nuovo da scoprire.

Montescudaio – Il Borgo del Vino

02Ott

A pochi chilometri da Cecina si trova uno dei borghi più belli d’Italia, rinominato per la sua storia, ma anche per il suo vino.
Montescudaio originariamente fu la sede di un monastero benedettino, nel Medioevo poi divenne un importante borgo grazie alla sua posizione; infatti, nelle giornate più belle, dalla Piazza del Castello è possibile vedere anche le isole Gorgona e Capraia.
Vanta un patrimonio architettonico molto interessante, dal centro troviamo Piazza Matteotti e proseguendo si trovano palazzi e ville antiche molto belle delle principali famiglie nobili. Si trova poi la Chiesa di Santissima Annunziata, ricostruita nel 1800 sui resti della vecchia chiesa del 1400, crollata dopo un terremoto.
Vicino al Palazzo Municipale si trova l’unica torre d’avvistamento ancora presente nel borgo.
Montescudaio è riconosciuto come Città del Vino, è entrata nell’Associazione Nazionale Città del Vino grazie alla sua tradizione enologica tramandata fin dall’epoca etrusca. Il primo fine settimana di ottobre, infatti, si svolge la famosa sagra del vino, un importante appuntamento per gli appassionati dove scoprire i vini del territorio come il DOC Montescusaio.

Foto: TyrrhenusMontescudaio panoramicaCC BY 3.0

Riserva Naturale di Calafuria

02Ott

La Riserva naturale Calafuria è un’area protetta sulla zona costiera di Livorno.
Comprende parte dei Monti Livornesi e si estende dal promontorio di Calafuria proseguendo verso l’interno fino a prendere l’intero bosco che prende il nome dal promontorio stesso.
Particolarmente suggestiva e interessante dal punto di vista naturalistico; la parte più bella è quella delle colline nell’entroterra, completamente disabitate e ricoperte di boschi. Al suo interno di trova la classica vegetazione della macchia mediterranea, con piante aromatiche, arbusti e piante ad alto fusto come pini e lecci.
L’area è stata abitata in epoche antiche, infatti, ci sono stati diversi ritrovamenti di testimonianze preistoriche risalenti al Paleolitico. All’interno della Riserva si trova anche il promontorio di Calafuria, un luogo che durante le epoche ha avuto un’importanza strategica notevole, come testimoniano le torri del boccale e di Calafuria, costruite dai Medici per sorvegliare il mare.
Diversi sentieri e percorsi attraversano la Riserva e permettono a tutti di passeggiare in questa interessante area naturale.

Shopping a Cecina

16Ago

Cecina è un’animata cittadina di mare, uno dei principali punti di riferimento della Costa degli Etruschi. Con un passato etrusco e romano di grande valore storico, Cecina è oggi un resort turistico molto frequentato ed apprezzato specialmente durante la stagione estiva.

Oltre alla lunga spiaggia di sabbia, accessibile anche ai cani, ed al mare cristallino, ciò che rende Cecina così interessante ed amata dai villeggianti è il centro cittadino. Qui si trovano infatti molti negozi per lo shopping, boutique ed alimentari in cui è possibile acquistare i prodotti del territorio.
Olio e vino di eccellenza a km 0, provenienti dalle vicine località di Bolgheri, Bibbona, Montescudaio, Casale Marittimo, si trovano facilmente in vendita nei negozi del centro.

Lo shopping a Cecina è un’attività ideale per trascorrere piacevolmente le calde sere d’estate. Ogni sera infatti il centro cittadino diventa luogo di incontri e passeggiate.

Non è da meno la più piccola località di Cecina Mare, vero e proprio cuore della vita notturna dei villeggianti. Anche qui si trovano numerosi negozi e viali per lo shopping che riforniscono gli abitanti ed i turisti di tutto il necessario per la spiaggia. Vi si trovano inoltre diversi locali in cui trascorrere la serata in compagnia degli amici o della famiglia con musica e cocktail in riva al mare.